Siamo andati al ristorante indinio a Raveo e ci è piaciuto tantissimo

Una bellissima serata a due nel famoso ristorante Indinio di Gloria Clama a Raveo.

 

^^^ Per questa settimana di ferie tutta friulana avevamo in mente varie camminate e andare a cena al ristorante Indinio quindi eccoci pronti, ma prima.. aperitivo! ^^^




^^^ Siamo venuti al bellissimo localino che hanno aperto a Villa Santina che fa dei drink veramente buoni ^^^

^^^ Il ristorante Indinio si trova a Raveo, uno dei più piccoli comuni della Carnia ed è composto da un bar al piano terra e dal ristorante ai piani superiori ^^^

^^^ Ovviamente prima di arrivare al ristorante è scoppiato un diluvio universale, siamo arrivati al locale correndo come matti, senza ombrello e ovviamente mezzi zuppi (Giorgino compreso). Ma eccoci qui!! 😀 ^^^

^^^ Il saluto dalla cucina mentre brindiamo a questa fantastica serata con un bicchiere di ribolla gialla di Truant ^^^

^^^ Ci hanno messo nel soppalco così Giorgino può tenere d’occhio la sala 😀 ^^^

^^^ Ah no! Ha troppo sonno! ^^^




 

INIZIA LA CENA!

 

^^^ Io come antipasto ho preso un ovetto morbido su crema di patate viola e cialde di riso ^^^

^^^ Simone ha assaggiato il vitello con maionese all’albume, brunoise di sedano e pomodori e polvere di tuorlo. ^^^

^^^ Questa faccia vi dice tutto! L’antipasto era veramente delizioso! ^^^

^^^ Come primo io ho preso i tagliolini al silene, aglio orsino con panna acida e semi di papavero.. stra buoni! ^^^

^^^ Simone gli gnocchi ripieni di formadi Frant, pere, lavanda, noci e miele ^^^

^^^ Ma che bella serata!!! ^^^

^^^ Per Secondo Simone ha preso il cervo marinato in acqua di mare, pesche al rosmarino e trasparenze di Sauris. ^^^

^^^ Io ho preso il carpaccio di gambero rosso che era delizioso! ^^^

 





^^^ Vuoi non mangiare il dolce? Abbiamo preso una pastafrolla mela e aceto di mele ^^^

^^^ E una panna cotta al fieno, lamponi e granella di polline ^^^

 

^^^ Una bellissima serata per rendere le nostre vacanze ancora più meravigliose ^^^

 

La prossima frase è da leggere canticchiando..

Ma che bellaaa serataaaaaa!!!!

 

CENA AL RISTORANTE INDINIO DI RAVEO

 

Ormai lo sapete, io e Simone adoriamo andare a provare ottimi ristoranti in regione.

Era già un bel po’ che volevamo andare a cena all’Indinio e visto che durante le nostre vacanze dormivamo a Socchieve, abbiamo preso la palla al balzo e abbiamo prenotato.

 

Siamo scesi da Sappada a manetta per arrivare nel nostro albergo diffuso in tempo per fare una doccia con calma, vestirci per una volta con abiti carini e andare anche a fare l’aperitivo.

 




 

Avevamo sentito per radio che avevano aperto un nuovo localino a Villa Santina quindi abbiamo deciso di provarlo.

 

Dopo due ottimi Spritz Hugo e sentito i “petecci” di mezzo paese (cosa che a-do-ria-mo quando siamo in montagna 😀 ) abbiamo svegliato quel pisolone di cane che dormiva sotto i miei piedi e ci siamo diretti al ristorante.

 

Vuoi che per una volta che hai un outfit quasi presentabile non inizia a diluviare?!

Ovviamente non troviamo parcheggio vicino quindi correndo come matti per Raveo senza ombrello ci lanciamo a gambe levate verso il ristorante.

 

Giorgino molto indispettito dal momento di corsa inatteso aspetta di entrare nel locale e poi si scrolla l’acqua di dosso.

Grazie Giorgino!

INIZIA LA CENA

 

Dopo esserci fatti riconoscere ci accompagnano al nostro tavolo.

 

Il locale è incantevole, caldo, moderno, accogliente, dove il bianco e il legno fanno da padroni.

Per iniziare prendiamo una bolliccina della cantina Truant di San Daniele, molto contenta di conoscere nuove cantine sopratutto della “mia” zona.

 

Un applauso al personale di sala che ci ha accompagnato durante la cena spiegandoci i piatti, come mangiarli per esaltarne i sapori, ci ha consigliato ottimi abbinamenti vino-cibo e sono sempre stati professionali ma “easy” allo stesso tempo.

 

Ci hanno fatto veramente sentire a nostro agio e abbiamo passato una serata meravigliosa anche grazie a loro.

 




 

COSA ABBIAMO MANGIATO

 

Come antipasto abbiamo preso un vitello cotto a bassa temperatura con maionese all’albume, brunoise di sedano e pomodori e polvere di tuorlo e un ovetto morbido su letto di patate viola e cialde di riso. Delizioso!

 

Come primo ( secondo noi la portata TOP) tagliatelle al silene, aglio orsino, panna acida, semi di papavero e gnocchi ripieni di formadi Frant, pere, lavanda, noci e miele.

Farei 60 chilometri stasera solo per tornare a mangiarli!

Ho detto tutto.

 

Per continuare Simone ha preso il cervo marinato in acqua di mare, pesche al rosmarino e trasparenze di Sauris e io un carpaccio di gambero rosso che era incredibile!

 

Non potevamo deludervi e non mangiare il dolce.

E io che non mangio i dolci mi sono proprio sforzata (ehm ehm 😀 ).

 

Simone ha preso una tartelette di mela e aceto di mele e io una buonissima panna cotta al fieno, lamponi e granella di polline.

 

NOTA DIVERTENTE DELLA SERATA..

 

Durante la serata un cameriere molto gentile ha pensato di portare una mega ciotola d’acqua a Giorgino che dormiva ormai da ore sotto l’enorme tavolo in cui eravamo seduti.

 

Apre gli occhi, vede la ciotola, sbuca fuori dalla tovaglia svogliatamente..

( ricordatevi che eravamo nel soppalco, sotto gli occhi di tutti)

 

Giorgino raggiunge la ciotola e inizia, facendo un casino epico…. SLAP-SLIP-SLOP-SLAAAP-SLAAP SLAAAAAP.

Ma tipo per 2 minuti di fila!!!

 

Ad un certo punto erano tutti che ci guardavano tipo “Minghia ma da quanti anni non beveva questo cane!?”

E noi con ciotole borracce e tutto nella borsa con la faccia tipo X_X^^^ che figura di m***a!!

 

END

 

In conclusione posso dire che la cena è stata deliziosa come me l’aspettavo.

 

I prezzi sono nella media per un ristorante di quel tipo anzi con quello che abbiamo preso noi pensavo di spendere decisamente di più.

 

AH DIMENTICAVO..

 

A fine serata la Chef Gloria Clama è uscita a fare due chiacchiere con i commensali, noi ci stavamo già alzando da tavola quando Giorgino ha pensato bene di tirare un guaito perchè gli si era fatto su il guinzaglio sulla zampa (eravamo fermi-immobili. Da lì soprannominato per una settimana Giorgino-primadonna).

 

Gloria ci guarda, noi la guardiamo – – – – –  imbarazzo – – – –  lei ci fa “tutto bene la cena?”

Io piena di prosecco credo di aver detto un “bienissiuuu-mooo!”mentre Simone se la telava a bere l’amaro al bancone hahaha.

 

Insomma… un’altra serata in famiglia da ricordare  😀

 

 


SEGUIMI SU INSTAGRAM @THE ITALIAN SMOOTHIE

E SEGUI LA MIA PAGINA FACEBOOK @THE ITALIAN SMOOTHIE 

Share this:





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.