Tag: Friuli Venezia Giulia

Gita al lago di Barcis + visita ai borghi di Poffabro, Frisanco e Andreis – Tutte le INFO

Gita al lago di Barcis + visita ai borghi di Poffabro, Frisanco e Andreis – Tutte le INFO

Una giornata di sole alla scoperta dell’incantevole lago di Barcis, una camminata lungo la vecchia strada del Cellina e anche una visita al borgo dei borghi: Poffabro.     E’ domenica mattina, siamo ancora a letto. Non sappiamo bene che ora è. Aprile dolce dormire, […]

CICLOVIA ALPE ADRIA – TUTTE LE INFO E DOVE FERMARSI

CICLOVIA ALPE ADRIA – TUTTE LE INFO E DOVE FERMARSI

Per gli appassionati di cicloturismo la Ciclovia Alpe Adria permette di partire da Salisburgo in Austria e raggiungere Grado, sul mare, sempre in sella alla propria bicicletta. Una pista ciclabile lunga 410 chilometri che supera valichi alpini, confini, borghi medievali e luoghi incantevoli tutti da […]

ORRIDO DELLO SLIZZA A TARVISIO – UNA CAMMINATA PER TUTTA LA FAMIGLIA

ORRIDO DELLO SLIZZA A TARVISIO – UNA CAMMINATA PER TUTTA LA FAMIGLIA

In località Boscoverde a Tarvisio, nel mio amato Friuli, è possibile fare un camminata lungo un torrente alpino da un colore così puro e azzurro da non poterci credere.

 

QUALCHE INFORMAZIONE

Il torrente Slizza durante i suoi centinaia di anni di attività ha creato un vero e proprio canyon dentro il quale scorre e dove noi possiamo ammirarlo al massimo del suo colore. Lo Slizza parte da Sella Nevea, altra località di confine e dopo aver percorso la val Rio del Lago giunge a Tarvisio prima di finire la sua corsa in Austria.

Qualche domenica fa avevamo qualche ora libera così io, Simone e il nostro cagnolino Giorgino siamo partiti alla volta di Tarvisio per godere dello spettacolo dello Slizza circondato di neve. Scendere la gola lungo le passerelle colme di neve non è stato troppo facile ma lo spettacolo che ci si è aperto sotto i nostri piedi ha ripagato ogni sforzo fatto. Il contrasto di colori è incredibile in ogni stagione ma d’inverno con il ghiaccio lungo le passerelle e nelle grotte ti fa sentire dentro una favola disney. 

 

Questa camminata la consiglio dalla primavera all’autunno ed è adatta a tutta la famiglia. Le comode passerelle in legno sovrastano il fiume in totale sicurezza e con le varie tabelle disposte lungo il sentiero è possibile fare un semplice anello e godere della bellezza del luogo. Io sono scesa in inverno con la neve ma vista la quantità di ghiaccio è molto facile scivolare quindi sconsiglio di venire in questo periodo.

 

POI E’ SUCCESSO QUESTO..

Durante la nostra camminata ho fatto qualche ripresa con la DJI OSMO. Era più che altro una prova vostro che l’ho comprata da poco e non capisco ancora tutte le funzioni. A casa ho creato il video e con molta fatica della mia linea internet, l’ho caricato sul mio canale youtube . Neanche una settimana dopo, un giornalista di una testata di udine mi ha contattato per poter condividere il video sui loro canali con riferimento al mio sito.

Questo ovviamente mi ha fatto molto piacere anche se col senno di poi….potevo farlo meglio e impegnarmi un po di più, ma come detto prima, era una prova.

Ad ogni modo il video ha avuto più di 11 mila visualizzazioni e più di 100 condivisioni. Potete immaginare la mia sorpresa misto felicità. In questo modo ho potuto farmi conoscere soprattuto nella mia provincia e entrare in contatto con tante persone che amano la montagna e l’avvenura come me.

 

ECCO IL VIDEO (da vedere in HD) : 

 

 

 

 

Ti è piaciuto il mio video? 

Lasciami un commento qui sotto e fammi sapere cosa ne pensi! 

CIASPOLATA FACILE DA CLEULIS A CASERA TIERZ || ALLA SCOPERTA DEL BOSCO BANDITO

CIASPOLATA FACILE DA CLEULIS A CASERA TIERZ || ALLA SCOPERTA DEL BOSCO BANDITO

Ciaspolata semplice in Friuli Venezia Giulia partendo da Cleulis direzione Casera Lavareit per poi seguire i cartelli verso casera Tierz bassa. In un ora e mezza di ciaspolata si raggiunge un panorama mozzafiato. Eccolo.     CIASPOLATA FACILE DA CLEULIS A CASERA TIERZ || ALLA […]

TREKKING NELLE DOLOMITI FRIULANE: IL CAMPANILE IN VAL MONTANAIA

TREKKING NELLE DOLOMITI FRIULANE: IL CAMPANILE IN VAL MONTANAIA

Ciao a tutti!! Sono contentissima di pubblicare questo video post per molti motivi.   Era parecchio tempo che non riuscivo a fare una piena giornata di solo Trekking, quindi me la sono goduta da morire. Volevo vedere il Campanile di Val Montanaia da ANNI. E’ […]

TREKKING IN FRIULI: IL SENTIERO DEI BORGI DIMENTICATI DI MOGGIO UDINESE

TREKKING IN FRIULI: IL SENTIERO DEI BORGI DIMENTICATI DI MOGGIO UDINESE

Sopra Moggio Udinese seguendo il sentiero CAI 418/420, si snoda il “Troj dai Borgs“, un bellissimo sentiero di media difficolta’ che durante le 4 ore di camminata ti permette di visitare sperduti borghi di fine ‘800 anticamente abitati dai famosi scalpellini della zona e pastori.

moggessa_troj_dai_borgs5

Partiamo una mattina di aprile, non troppo presto anche perché io la mattina, sia chiaro, HO SONNO.

Quindi dicevo, partiamo una bella mattina di primavera abbastanza convinti di fare una camminata easy dato che ero eravamo un po’ fuori allenamento.

Parcheggiamo a Moggio Alta zona monastero, neanche un minuto e riusciamo a perderci, iniziamo bene. Dopo un breve vagabondaggio per il paese individuiamo una signora con abbigliamento tecnico/aggressivo, capiamo immediatamente che lei e il suo pail a quadri erano la nostra salvezza e sagacemente decidiamo di pedinarla. Seguiamo lei che segue la strada giusta e quindi dalla fontana di Moggio Alto troviamo i cartelli per la località COSTA da cui parte una comoda mulattiera.

moggessa_troj_dai_borgs13

Lo ammetto  seguire questo sentiero che si snoda dolcemente in mezzo a boschi di abete bianco, faggio e pino nero e’ una delizia.  In un ora e mezza senza grandi difficolta’ (e se lo dico io..)superando cascate, ruscelli e con uno splendido panorama sulla val Glagnò si raggiunge il primo borgo dimenticato: Moggessa di Quà.

Raggiungibile solo a piedi e per questo completamente in rovina tranne per due casette proprio nel centro del “paese”, Moggessa di quà è un piccolo spettacolo di viuzze e case diroccate dove ormai la natura ha preso il sopravvento. (altro…)