TRAVEL ADVENTURES

VACANZE IN FRIULI VENEZIA GIULIA: Ecco cosa visitare e i luoghi assolutamente da non perdere

VACANZE IN FRIULI VENEZIA GIULIA: Ecco cosa visitare e i luoghi assolutamente da non perdere

Scopri cosa visitare in Friuli Venezia Giulia durante la tua prossima vacanza.     Il Friuli Venezia Giulia è una regione poco considerata a livello turistico soprattutto da parte degli stranieri. Con tutte le bellezze che abbiamo in Italia penso sia comprensibile spendere le 2 […]

VACANZE IN SUDTIROL COL CANE | ECCO ALCUNI TREKKING DA FARE, COSE DA NON PERDERE E QUALI CITTA’ VISITARE

VACANZE IN SUDTIROL COL CANE | ECCO ALCUNI TREKKING DA FARE, COSE DA NON PERDERE E QUALI CITTA’ VISITARE

Alcuni consigli su cosa visitare con il vostro amico peloso, dove andare e consigli su camminate medio-facili da fare in Sudtirol.   INTRO. Questo è il secondo anno di fila che facciamo le vacanze di agosto in Trentino Alto Adige, per l’esattezza in Sudtirol. Mentre […]

I 7 sentieri di trekking più belli della Sardegna

I 7 sentieri di trekking più belli della Sardegna

Le camminate più belle della Sardegna che vi faranno scoprire la cima più alta dell’isola, la più grande foresta di querce d’Europa ma anche calette conosciute solo ai locali dove rilassarvi e fare il bagno dopo il trek. Cosa aspettate? Aggiungete uno di questi itinerari […]

IL SENTIERO DEL PELLEGRINO SUL MONTE SANTO DI LUSSARI AL TRAMONTO | Trek in FVG

IL SENTIERO DEL PELLEGRINO SUL MONTE SANTO DI LUSSARI AL TRAMONTO | Trek in FVG

Camminata lungo il sentiero del Pellegrino in Friuli Venezia Giulia partendo dal Borgo Lussari, Camporosso (Tarvisio) verso il Monte Santo di Lussari (CAI 613) e mangiata al rifugio Meschnik sulla terrazza panoramica a quota 1790 metri con vista sulle bellissime Alpi Giulie.     Come […]

ESPLORANDO LA  “VILLACHER ALPENSTRASSE” | TREKKING E VISTE MOZZAFIATO SULLA STRADA ALPINA DI VILLACH

ESPLORANDO LA “VILLACHER ALPENSTRASSE” | TREKKING E VISTE MOZZAFIATO SULLA STRADA ALPINA DI VILLACH

Alla scoperta della strada più alta di Villach dove potrai godere della vista sulle Alpi Giulie Italiane e Slovene e delle Caravanche austriache salendo comodamente con tutta la famiglia in auto lungo  i 16 km di questa strada alpina.   ^^^ Area di sosta sulla triplice […]


Recent Posts

CAMMINATA NELLA FORRA DI “LAS CALAS” PAULARO | TREKKING IN FRIULI VENEZIA GIULIA

CAMMINATA NELLA FORRA DI “LAS CALAS” PAULARO | TREKKING IN FRIULI VENEZIA GIULIA

Un trekking facile alla scoperta della forra creata dal torrente Chiarsò sopra Paularo in Friuli Venezia Giulia e poi pranzo in Malga Zermula.   ^^^ Eccomi dentro la Forra di “Las Calas”^^^   Domenica scorsa, mia sorella Erica, ha organizzato questa bellissima gita in famiglia […]

TREKKING FACILE SUL MONTE ARVENIS  DALLO ZONCOLAN

TREKKING FACILE SUL MONTE ARVENIS DALLO ZONCOLAN

Una camminata facile che inizia dai laghetti sullo Zoncolan nelle Alpi Carniche e raggiunge le cime del monte Arvenis e Tamai con una vista spettacolare a 360 gradi.   ^^^ La vista sopra Malga Meleit ^^^   E’ l’ultima domenica di settembre. Le temperature salgono […]

VACANZE IN FRIULI VENEZIA GIULIA: Ecco cosa visitare e i luoghi assolutamente da non perdere

VACANZE IN FRIULI VENEZIA GIULIA: Ecco cosa visitare e i luoghi assolutamente da non perdere

Scopri cosa visitare in Friuli Venezia Giulia durante la tua prossima vacanza.

 

 

Il Friuli Venezia Giulia è una regione poco considerata a livello turistico soprattutto da parte degli stranieri. Con tutte le bellezze che abbiamo in Italia penso sia comprensibile spendere le 2 settimane di ferie all’anno visitando il Colosseo o Venezia ma, negli ultimi anni, si sta sviluppando un nuovo turismo, il turismo slow e amante dei luoghi incontaminati e soprattutto lontano dai classici itinerari turistici.

 

Il Friuli Venezia Giulia è una delle mete perfette per il turista che non vuole solo visitare, ma preferisce immergersi a 360° nelle abitudini e nei luoghi in cui si reca.

Ci sono molti tipi di vacanza che si possono fare nel mio amato Friuli. 

La vacanza eno-gastronomica percorrendo le vie del Vino, facendo degustazioni in cantina o fantastiche cene in ristoranti stellati o agriturismi immersi nella zone del  Collio o nei Colli Orientali del Friuli.

La vacanza al mare dove potrete rilassarvi nelle decine di stabilimenti balneari o provare a fare qualche nuovo sport lungo i 90 kilometri di costa del Friuli Venezia Giulia.

La vacanza in montagna dove il vostro tempo lo passerete a fare camminate nelle stupende Dolomiti Friulane o nelle Alpi giulie e a mangiare nelle decine di rifugi e malghe presenti sul territorio.

La vacanza sportiva dove avrete solo l’imbarazzo della scelta tra sentieri in mountain bike, a cavallo e a piedi, trekking, vie ferrate o d’arrampicata, kayak, rafting, kanyoning, windsurf, sup e kite surf. Potrete addirittura lanciarvi in parapendio dalle nostre montagne o fare un giro in aliante in totale sicurezza.

 

^^^ Io sul ponte del diavolo a Cividale del Friuli ^^^

 

LE CITTÀ DA NON PERDERE IN FRIULI VENEZIA GIULIA:

Udine capitale storica del Friuli è assolutamente una delle città da non perdere se si va in vacanza in Friuli Venezia Giulia. La città si è sviluppata attorno al colle dove sorge tuttora il castello originario del 1500 ma molti altri edifici meritano un passaggio come la loggia del Lionello in stile gotico veneziano è la sede del palazzo del comune, via Mercato Vecchio, Piazza delle erbe o  Piazza san giacomo, il centro cittadino e le sue viuzze, la cattedrale di udine e Palazzo Antonini ma anche il museo etnografico del Friuli, Casa Cavazzini e anche le mostre all’interno delle sale del castello.

Ci sono moltissimi luoghi da visitare a Udine e anche le osterie sono una delle cose tipiche della città. Trovate il logo “osteria storica” e potrete pranzare in un pezzetto di storia della città. Le più conosciute sono sicuramente l’Osteria il Cappello, La Ghiacciaia, la trattoria Antica Maddalena, al vecchio Stallo, l’osteria Pierimortadele, ai Barnabiti, da Pozzo e alla tavernetta. 

(altro…)

Share this:
OSTERIA ALLA SPERANZA | CIVIDALE DEL FRIULI

OSTERIA ALLA SPERANZA | CIVIDALE DEL FRIULI

IL LUOGO PERFETTO PER UNA GRAN CENA DI PESCE Una vecchia osteria dal sapore antico, tovaglie bianche, calici in tavola e un menù di livello tutto da provare. Avete voglia di mangiare del buon pesce? Allora dovete assolutamente provare l’Osteria alla Speranza di Cividale del […]

VACANZE IN SUDTIROL COL CANE | ECCO ALCUNI TREKKING DA FARE, COSE DA NON PERDERE E QUALI CITTA’ VISITARE

VACANZE IN SUDTIROL COL CANE | ECCO ALCUNI TREKKING DA FARE, COSE DA NON PERDERE E QUALI CITTA’ VISITARE

Alcuni consigli su cosa visitare con il vostro amico peloso, dove andare e consigli su camminate medio-facili da fare in Sudtirol.   INTRO. Questo è il secondo anno di fila che facciamo le vacanze di agosto in Trentino Alto Adige, per l’esattezza in Sudtirol. Mentre […]

TREKKING DELLE 5 CASERE DA CASERA RAZZO

TREKKING DELLE 5 CASERE DA CASERA RAZZO

Un bel trekking lungo, partendo dall’altipiano di Casera Razzo e toccando altre 4 differenti Casere a cavallo tra Veneto e Friuli.

 

 

8.42 di domenica 24 giugno.

 

Cielo molto nuvoloso. Piove anche un po.

Questa estate non sta andando come pensavo per tutta una serie di motivi quindi ogni domenica libera è buona per uscire, scaricarsi un po e svuotare la mente.

Non sono mai andata a casera razzo.

 

^^^ Casera Razzo, punto di partenza ma anche shop dove comprare formaggi deliziosi^^^

^^^ La vista appena partiti ^^^

 

IL TREKKING

Partiamo proprio da casera Razzo. Ci ripromettiamo di farci un salto dopo per fare acquisti. Noi adoriamo il formaggio.

 

Il giro delle malghe ha un difetto. Molte mucche, di cui il mio cane è terrorizzato. Ma anche molte cacche, in cui invece ama rotolarsi. Dobbiamo stare attenti. Molto attenti.

 

^^^ Giorgino in apprensione per le troppe mucche e Simone che lo scorta lontano dal pericolo 😀 ^^^

 

Il sentiero fino a Casera Mediana seguendo il CAI 210 è una delizia di sali e scendi, colline verdeggianti, prati, pascoli e boschi in lontananza.

Superiamo varie aree picnic perfette per famiglie con bambini piccoli che vogliono passare una giornata in mezzo alla natura e raggiungiamo Casera Mediana. 

 

Ci avevano detto di fare attenzione perchè non è segnalato benissimo l’inizio del sentiero, infatti non troviamo subito la bandierina CAI ma saliamo ugualmente e iniziamo il Trail delle orchidee. 

Veniamo accolti da un mare di botton d’oro, dei fiorellini gialli spontanei che assomigliano a dei bottoncini.

 

 

La salita continua ripida e faticosa all’interno di un bosco di larici. Dopo 400metri di dislivello senza parlare un granché, superiamo Casera Chiansaveit e guadagnato finalmente la cresta scopriamo che una nuvola bassa riempie la conca dove dobbiamo andare noi.

Superiamo Forcella Chiansaveit a 2051 metri di altezza e ci addentriamo nel mare bianco con un po di timore.

 

Forse ti potrebbe interessare anche il Trekking da Cason di Lanza al Bivacco Lomasti

CLICCA QUI 

^^^La nuvola bassa incontrata a Forcella Chiansaveit ^^^

 

 

(altro…)

Share this:
I 7 sentieri di trekking più belli della Sardegna

I 7 sentieri di trekking più belli della Sardegna

Le camminate più belle della Sardegna che vi faranno scoprire la cima più alta dell’isola, la più grande foresta di querce d’Europa ma anche calette conosciute solo ai locali dove rilassarvi e fare il bagno dopo il trek. Cosa aspettate? Aggiungete uno di questi itinerari […]

ITINERARIO DEL MESSICO DI 15 GIORNI: CONSIGLI E INFO UTILI

ITINERARIO DEL MESSICO DI 15 GIORNI: CONSIGLI E INFO UTILI

Indecisi su cosa visitare in Messico, in quali città alloggiare e quale hotel scegliere? Non sapete se prendere la guida nei siti archeologici o come muoversi da una città all’altra? Tutte le risposte in questa guida.     ITINERARIO DI 15 GIORNI IN MESSICO SPOSTANDOSI […]

IL SENTIERO DEL PELLEGRINO SUL MONTE SANTO DI LUSSARI AL TRAMONTO | Trek in FVG

IL SENTIERO DEL PELLEGRINO SUL MONTE SANTO DI LUSSARI AL TRAMONTO | Trek in FVG

Camminata lungo il sentiero del Pellegrino in Friuli Venezia Giulia partendo dal Borgo Lussari, Camporosso (Tarvisio) verso il Monte Santo di Lussari (CAI 613) e mangiata al rifugio Meschnik sulla terrazza panoramica a quota 1790 metri con vista sulle bellissime Alpi Giulie.

 

 

Come spesso mi capita la domenica mattina devo lavorare. Sprecare una giornata di sole di luglio a non far niente non è da noi così 2 settimane fa abbiamo deciso di andare sul Monte Santo di Lussari sopra Tarvisio, raggiungibile in appena 2 ore di cammino (almeno per noi) di pomeriggio.

Ero già stata molte volte sul Lussari ma sempre in funivia, sia d’estate che d’inverno.

 

Spesso con gli amici organizziamo grandi mangiate nel mio rifugio preferito, il rifugio Meschnik ovvero l’ultimo ristorante che trovate arrivando dalla funivia o il primo se percorrete il Sentiero del Pellegrino.

Qui il titolare vi accoglierà sempre con un super sorriso e impossibile non parlare anche dei loro buonissimi primi piatti, del frico e mille altre goloserie da poter mangiare sulla terrazza panoramica. Io ci vado da più o meno 10 anni ed è uno spettacolo sempre e in ogni stagione.

Tengo a sottolineare anche che al rifugio Meschnik si può pernottare e sono ammessi anche i cani ( che di solito nei rifugi non è cosi’ scontato).

 

IL SENTIERO

 

Sarò sincera. Il sentiero non è granchè finché non si arriva in quota. Pero’ si sale in poco tempo e dalla cima ci si trova proprio nel cuore delle Alpi Giulie e la vista è incantevole. Non si può non andarci almeno una volta. E poi sopra se magna…. che ve lo dico a fare!

 

Si parte da Borgo Lussari a 858 m e si segue il vecchio cammino storico religioso del Pellegrino. Lungo la via CAI 613 troverete le varie stazioni della via Crucis numerate. Vi daranno la speranza in momenti di sconforto tipo

“No non ce la posso fare. Sapevo che dovevo prendere la funivia”

“Oddio e se salgo su e hanno finito il frico!?” ” Ma sto c***o di sentiero noioso e turnicante non finisce mai?!”

“IO ODIO CAMMINARE ma perchè sono QUI?!”.

Ecco salendo con i numeri a scalare avrete la sensazione di arrivare in un attimo. Che poi cosi non è ma comunque..

 

^^^ Il sentiero per la prima ora ^^^

^^^ La seconda parte del sentiero ^^^

(altro…)

Share this:
VEG | CONCHIGLIONI PASTICCIATI AL FORNO

VEG | CONCHIGLIONI PASTICCIATI AL FORNO

Anche se non mangiate carne non dovete per forza rinunciare a ricette sfiziose come pasticci e paste pasticciate ma semplicemente variare gli ingredienti. INGREDIENTI: Conchiglioni: 500 g Passata di pomodoro: 1 litro Seitan (opzionale): 1 confezione Cipolla: 1 Carota: 1 Grana: 250 g Provola piccante: […]


My Diary

THE ITALIAN SMOOTHIE: CHI SONO E  UN PO’ DELLA MIA STORIA..

THE ITALIAN SMOOTHIE: CHI SONO E UN PO’ DELLA MIA STORIA..

Viaggiare full-time per lavoro può essere favoloso, ma quando inizi a vivere all’estero per 30 settimane l’anno svegliandoti senza ricordare neanche più in che nazione sei, bhe forse è il momento di fermarsi un attimo. 

Licenziarsi da un lavoro che molti vorrebbero è veramente difficile, soprattutto perché chiunque cercherà di farti cambiare idea, pensando solo a quanto stai perdendo, probabilmente senza neanche sapere che cosa stai cercando.

Quando ho letto l’hashtag #thewomanIlove dove molte donne raccontavano la loro storia di come “ce l’avevano fatta” ho pensato fosse veramente una bellissima iniziativa per stimolare le persone a lavorare per ottenere quello che vogliono.

Tutti abbiamo una storia, probabilmente più’ interessante e credibile delle testimonial scelte in televisione ed è giusto raccontarla per dimostrare che la felicità e la realizzazione di se è possibile.

TI RACCONTO UN PO’ DI ME..

Ho sempre amato il food and beverage e quando avevo 20 anni dopo la fine della scuola e qualche esperienza lavorativa dietro al bancone ho deciso di migliorare e per farlo avevo bisogno di andarmene (il nord-est non brillava in cocktails and co..).

A 2o anni mi sono trasferita per qualche mese a Londra dove andavo a scuola la mattina e lavoravo pomeriggio e sera. Qui ho capito come deve  essere veramente trattato un dipendente, la gestione del cliente e che cos’è il lavoro in team. Oltre a una base molto utile di inglese, ho imparato cose che mi sono state utili per tutta la vita.

Tornata in Italia ho deciso di trasferirmi a Milano per seguire dei corsi all’AIBES e di American Bartending.

Alla fine sono rimasta 7 anni tra corsi e lavoro, ho conosciuto persone stupende che hanno creduto in me e mi hanno insegnato tutto a lavorare per ottenere  cio’ che si vuole ma anche pretendere cio’ che si merita.

DISCOVER MY PHOTO POST ABOUT THE STREET ART YOU WILL LOVE IN LONDON

Dopo 5 anni imparando e servendo cocktails ogni notte ho avuto la fortuna di essere chiamata ad un colloquio alla Redbull Milano che mi ha catapultata a lavorare la media di 20 settimane all’anno in giro per il mondo.

Negli ultimi 6 anni ho viaggiato in mezzo mondo dal Giappone agli Stati Uniti, da Singapore al Canada e poi Cina, Europa, Australia.. se ci penso ancora non ci credo! 

E’ stato pazzesco ed entusiasmante avere la possibilità di viaggiare cosi tanto facendo il lavoro che più ami 😀

Ma una parte triste doveva pur esserci come in ogni sorta di storia..

Viaggiare cosi tanto significa anche perdere tutti gli avvenimenti importanti della famiglia e amici, che per me sono tutto. Quindi via con i miei 30 anni passati su un volo NY -> MI da sola. Bye Bye ai compleanni dei miei genitori, di mia sorella e delle mie migliori amiche. Adieu hai matrimoni di amici, alle domeniche al mare o a fare snowboard e al mio bel corso di cucito 🙁

Insomma questa è solo una piccola lista delle cose che ho perso e non vorrei succedesse ancora..

Fa piuttosto strano quando le cose normali diventano quelle eccezionali e viceversa.

Mi mancava la dimensione normale delle cose, tornare a casa ogni sera, dormire nel proprio letto, svegliarsi a fianco del mio ragazzo, pranzare dalla mia mamma quando ne avevo voglia, cucinarmi cio di cui avevo voglia..

Insomma l’anno scorso dopo un mese di vacanza negli Usa ( guarda le foto del mio roadtrip nel sud degli USA sul mio instagram @alessiamorello_ ) ho deciso di dire basta a questa vita molto glamour ma poco a dimensione umana e sono tornata a vivere nel mio amato FRIULI .

♡ DISCOVER THE AMAZING PLACE I’M FROM: HERE ♡

E POI COS’E’ SUCCESSO???

Bhe quando sono tornata ho lavorare subito in alcuni locali e ora che ne ho trovato una dove mi trovo benissimo non ho intenzione di mollarlo per niente al mondo (credo).

Ogni tanto mi arriva qualche telefonata con qualche proposta di lavoro ma ora ho solo voglia di tranquillità.

Ho voglia solo di finire di arredare casa, riprendere il mio corso di cucito, fare trekking nelle mie amate montagne con il mio ragazzo e Giorgino ( bau!), stare con la mia famiglia e godere delle piccole cose.

Se non vuoi perdere neanche una foto seguimi su instagram: @alessiamorello_  o   FACEBOOK.

e lascia un commento! ♡

Share this: